Vincenzo Silvestris

Vincenzo Silvestris è nato a Gioia del Colle (Bari) nel 1970. Ha studiato presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari diplomandosi nel 1991 con il massimo dei voti. A tredici anni ha esordito suonando il concerto K.107 di Mozart con l’Orchestra da camera di Bari diretta dal maestro E. Mariani. E’ stato premiato in diversi concorsi nazionali. In seguito ha tenuto numerosi concerti sia come solista sia in formazione cameristica. Ha studiato con Emanuele Arciuli e Paolo Bordoni. Ha seguito corsi di perfezionamento tenuti da P. Bordoni, L. Ceci, S. Fiorentino, J. Hobson, B. Petrushansky, A. Lucchesini, E. Arciuli. Presso l’Accademia Musicale Pescarese ha conseguito il Diploma in Didattica pianistica con Piotr Lachert e il Diploma di Alto Perfezionamento in pianoforte con Paolo Bordoni. Ha tenuto lezioni-concerto nel progetto “Laboratorio – Itinerari d’ascolto Creativo e Ricreativo”, organizzato dall’Associazione “Daniele Lobefaro” in collaborazione con il Teatro Kismet OperA. Si è esibito con l’Orchestra da camera di Tirana e con il chitarrista Marcos Vinicius. Fa parte del “New Classical Group”, gruppo costituito da musicisti con esperienze in diversi generi musicali. Nel 2001 è stata pubblicata su CD, la registrazione dal vivo del concerto “O graziosa luna, io mi rammento” con il titolo di “O graziosa luna…”, organizzato dal Comune di Gioia del Colle, Assessorati alla Cultura ed alle Politiche Giovanili, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica della Puglia. E’ del 2002 il CD ”…semplicemente emozioni.” . Del 2008 il DVD “dalla musica… nella musica…”. CRITICHE “Una natura musicale profonda e decisa che si esprime con sincerità e nitore.” (Nicola Sbisà – La Gazzetta del Mezzogiorno) “La musica che diventa emozione, brivido.” (Marilisa Sisto – La Gazzetta del Mezzogiorno) “Una tecnica cristallina ed un fraseggio elegante con una ricercata qualità del suono.” (Redazione Spettacoli – La Gazzetta del Mezzogiorno) “Le interpretazioni ed improvvisazioni sono sempre di buon gusto e rilevate da una brillante tecnica pianistica… ” (Piotr de Peslin Lachert – Compositore, pianista) “Sensibilità e tocco pianistico di ottima temperie morale.” (Luigi Morleo – Compositore, percussionista) “…il suo modo dolce ed allo stesso tempo energico di suonare… ” (Marcos Vincius – Chitarrista) “La musica ha ritrovato intatta la capacità di incantamento della luna.” (Annalisa Monfreda – Corriere del Mezzogiorno) “Da Schumann a Battisti, da Orff a Cutugno, l’insolito piano di Silvestris“ (Davide Lelmini – La Prealpina) “O graziosa luna, io mi rammento.è coraggioso atto d’omaggio verso la musica e di sfida ai pregiudizi che ancora la vogliono ripartita in generi cui è vietato dialogare fra loro.” (Italo Interesse – Quotidiano di Bari)

L’arcobaleno dei suoni

L’arcobaleno dei suoni

O graziosa luna…

O graziosa luna…

Semplicemente emozioni

Semplicemente emozioni

it_ITItaliano
Condividi questo