Piccoli Cantori della città di Trieste

Il coro di voci bianche I Piccoli Cantori della città di Trieste è stato fondato nel 1976 dalla prof.ssa Maria Susovsky e fa parte dell’Accademia di Musica e Canto Corale di Trieste. Il coro ha conseguito premi in concorsi nazionali e internazionali tra i quali: Arezzo, Prato, Neerpelt, Nantes, Bratislava, Llangollen. Ha effettuato tournée in Austria, Francia, Cecoslovacchia, Belgio, Ungheria, Galles, Svizzera, Germania, Spagna e nella Repubblica Ceca, in Italia e in regione, ha sostenuto più di mille concerti di beneficenza, rassegne corali e festival. È stato inoltre invitato a Minsk, in Bielorussia. Ha registrato per le emittenti Rai, Radio Capodistria, TV Lubjana, Radio Olandese e Belga e per varie emittenti televisive.

Ha collaborato e collabora tuttora con la Fondazione Teatro lirico G. Verdi di Trieste nelle produzioni liriche quali: Carmen di Bizet, Werther di Massenet, Haensel e Gretel di Humperdinck, la Damnation de Faust di Berlioz, BohemeToscaTurandotSuor Angelica e Gianni Schicchi di Puccini, Giovanna d’Arco al Rogo di Honneger, Wozzeck di A.Berg, Der Rosenkavalier di R.Strauss, Boris Godunov di M. Musorgskij, Otello di G. Verdi, Assassinio nella Cattedrale di I. Pizzetti, Pagliacci di Leoncavallo; e nelle operette: Contessa Maritza di Kalman, Ballo al Savoy di P. Abraham, Orfeo all’Inferno di Offenbach e nel musical Elisabethrappresentato nella cornice del Castello di Miramare. Nelle stagioni sinfoniche il coro ha eseguito: Carmina Burana di C. Orff , il War Requiem di B. Britten, la Terza Sinfonia di G. Mahler, la Quarta Sinfonia di G. Mahler (voce bianca solista). Ha partecipato più volte ai Concerti di gala del Festival internazionale dell’operetta al Teatro Verdi, alla Sala De Banfield – Tripcovich e al Politeama Rossetti.

Il coro è stato diretto da importanti direttori d’orchestra quali: R. Giovaninetti, T. Severini, J. Kovatcev, D. Oren, D. Renzetti, G. Bertini, S. Steinberg, S.A. Reck, Lu Jia, N. Bozic, A. Nanut, K. Borsuk, N. Santi.

Restando in campo teatrale, il coro ha partecipato allo spettacolo natalizio (nove repliche) Bambino tra i bambini, ideato e diretto dall’attore-regista Mario Maranzana. Sotto la regia di Renato Sarti ha collaborato allo spettacolo La memoria dell’offesa alla Risiera di San Sabba e nell’ambito del Mittelfest ha interpretato l’operina Rayok di Schostakovich con la regia di Moni Ovadia.

Nel 2009 ha organizzato, in collaborazione con il Teatro lirico G. Verdi di Trieste, il progetto didattico rivolto alle scuole della città mettendo in scena Il Piccolo Spazzacamino di B. Britten. Il repertorio, oltre a quello lirico-sinfonico comprende musiche polifoniche sacre e profane, antiche e moderne, folklore italiano e straniero (eseguito in lingua originale), musiche da film e musical; molti compositori contemporanei hanno scritto e dedicato le loro composizioni al coro.

Nel maggio del 2017 è stato protagonista nella realizzazione dell’opera Brundibar di H. Krasa, opera composta per coro e solisti di voci bianche, presso la Sala Victor de Sabata del Teatro lirico G. Verdi di Trieste. A ottobre 2017 ha partecipato alla Stagione sinfonica del Teatro G. Verdi con la prima esecuzione assoluta del Psalmus pro humana regeneratione di Marco Taralli e nel mese di dicembre è stato invitato dalla Società dei Concerti di Monaco di Baviera a tenere un concerto nella Markus Kirche.

Nel giugno 2018 è uscito il cd Il Popolo felice con brani di autori quali Kodaly, Britten, Bardos, Macchi e Sofianopulo, per coro a cappella, con pianoforte e orchestra. La discografia attuale comprende: Carmina Burana di C. Orff (Velut Luna 1997), la Cantata della Natività del Signore di G. Michelazzi (1999), Folklore internazionale e Misa Criolla di A. Ramirez (1999), Concerto Celebrativo (2004), Concerto di Natale per tenore, voci bianche e orchestra (2005), Magnificat (2007).

Il coro è preparato e diretto dalla maestra Cristina Semeraro.

Il popolo felice

Il popolo felice

it_ITItaliano
Condividi questo