Alessandra Gelfini

Alessandra Gelfini è nata a Como e ha studiato pianoforte ai conservatori G. Verdi (Como) e A. Boito (Parma), dove si è diplomata con il massimo dei voti sotto la guida di Cristina Carini. Si è poi diplomata in composizione tradizionale al Conservatorio G. Verdi di Como, sotto la guida di Carlo Ballarini, sempre con il massimo dei voti. Si è perfezionata con Alexander Lonquich (Firenze), Rosalyn Tureck (Oxford), Paolo Bordoni , Massimo Somenzi, Pier Narciso Masi, Maureen Jones, Enrico Bronzi ed il Trio di Trieste. 

Ha suonato per importanti sale e stagioni italiane, tra cui le Serate Musicali e la Società dei Concerti di Milano, il Ravenna Festival, il Teatro Sociale di Como, il Ridotto del Teatro Regio di Parma, il Teatro Pavarotti di Modena per Gioventù Musicale, il Teatro Ristori a Verona e si è esibita in Svizzera (Teatro Sociale di Bellinzona, Auditorium Stelio Molo di RSI ReteDue, Longlake Festival Lugano), Croazia, Germania e Argentina.

Ha collaborato come pianista in orchestra con l’Orchestra Cantelli,  e con I Musical Afternoons, come solista e co-solista con OFI Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra Camerata dei Castelli.

E’ la pianista di Kairos Tango (quartetto con  il quale affronta il repertorio del tango argentino dal classico al contemporaneo),  del Cècile Ensemble (quartetto al femminile interamente dedicato alla musica da film, formazione della quale cura anche gli arrangiamenti) e ha dato inizio, con il pianista argentino Juan Rivero, al duo pianistico Gelfini-Rivero, con il quale propone un repertorio originale riguardante la musica folcloristica dell’ America Latina, arrangiata appositamente per la formazione. 

E’ la pianista del progetto “Romance del Diablo”, con il sassofonista Marco Albonetti e la OFI (Orchestra Filarmonica Italiana)

Ha inciso per Fabbri Editore (Concertino di Donatoni con Musicamorfosi), Tetraktys Music (Alea con Max Pizio e Viaggio a quattro mani con Elena Strati), ReteDue (Cafè Tango con Max Pizio), Chandos Records (Romance del Diablo con Marco Albonetti e OFI, Orchestra Filarmonica Italiana) 

Da sempre molto attiva come compositrice e arrangiatrice ha pubblicato  alcuni suoi arrangiamenti con la casa editrice Prelude, tra i quali la sua rielaborazione per pianoforte a quattro mani di “Un Americano a Parigi"of George Gershwin, le Danze Rumene di Bela Bartok, sempre per la stessa formazione e il suo arrangiamento di “Married Life”, di Michael Giacchino, per quartetto con pianoforte. 

An American in Paris

An American in Paris

Romanian Folk Dances

Danze Popolari Rumene

Married Life (From 'Up')

Married Life (From “Up”)

en_GBEnglish (UK)
Share This